You are here
Home > NOTIZIE > PINK > Protest Fusion Boardjacket

Protest Fusion Boardjacket

Per celebrare la linea Asian Craftsmen e per realizzate la splendida giacca outerwear Kimono, Protest ha collaborato con Tomi Tomi (Nobuaki Tomita), designer di fama internazionale specializzato in kimono.

664332_342_FUSION_199

I designers Protest hanno scovato Tomi Tomi in Giappone, durante un trip in Asia e sono stati totalmente colpiti ed ispirati dalle sue meravigliose creazioni. All’attivo il giapponese vanta collaborazioni in oltre 2.000 film e produzioni televisive, mostre in ogni parte del globo ed alcuni suoi lavori sono stati perfino donati all’Asian Art Museum di San Francisco.

Questa unica board jacket, dalla tipica chiusura orientale con fodera a contrasto, è ispirata totalmente ad una creazione a motivi floreali realizzata proprio da Tomi Tomi. Questo maestro ha dato a Protest un permesso speciale per utilizzare questo particolare pattern dedicato alla giacca Fusion, in limited edition, contraddistinta da una speciale etichetta firmata da Tomi Tomi stesso!

Le zip a contrasto su un disegno artistico unico e speciale, la rendono il capo più particolare ed interessante di tutta la collezione femminile 2013/2014 firmata Protest. Realizzata in Geotech 5000 con un’impermeabilità all’acqua di 5.000mm ed un indice di traspirazione pari a 5.000 grs associata alla calda imbottitura in Termax a 180 gr., la giacca Fusion presenta cuciture nastrate nei punti critici, zip di ventilazione, predisposizione per MP3 e cuffie, ghetta antineve, tasca porta maschera, porta skipass integrato, polsini con chiusura in velcro, cappuccio fisso.

Dedicata a tutte le ragazze che vogliono sentirsi assolutamente speciali anche in montagna!

Prezzo al pubblico: € 199,00

Link alla scheda prodotto su CALIFORNIASPORTS (distributore ufficiale PROTEST)

 

Roberto Nangeroni
Roberto Nangeroni was born in Varese in 1982 and during the studies in the local artistic high school he begins to show interest in photography. Indeed, after the leaving certificate, he begins the studies in Communication Sciences and Technologies and meanwhile he collaborates with magazines and press agencies mostly related to the sports area, publishing single shots and entire reports. Thanks to many experiences in the publishing sector, he is 2006 selected as Venue Photo Supervisor for the Winter Olympic Games in Turin. After the degree at the IULM in Milan, from 2007 to 2012 he manages SNOWBOARDER Magazine - main italian magazine linked to the snowboard area - as editor in chief and principal contributor.In parallel to his works in the publishing, he collaborates with important italian and european companies for which he realizes catalogues and advertising photos. 2012 he finishes a Master's program in Advanced Photography at the European Institute of Design in Milan and he becomes member of the italian Journalist Class in Lombardy.
http://www.robertonangeroni.com

Similar Posts

Lascia un commento

Top